Costituzione società all’estero

La costituzione di società all’estero offre interessanti opportunità per la diversificazione della propria attività e la creazione di nuovi business in paesi emergenti o a fiscalità privilegiata.

L’evoluzione del mondo internet, ed il proliferare di nuove aziende in settori innovativi quali e-commerce, web applications, internet marketing, web advertising etc., ha aperto nuovi mercati e nuove frontiere determinando grossi afflussi di capitali su paesi esteri. (v., per tutti, l’esperienza di Google in Irlanda).

Recentemente sono molto in voga operazioni di asset protection, ovvero operazioni che attraverso la costituzione di trust esteri, fiduciarie estere, nonché di società con sedi off-shore, garantiscano la massima protezione dei dati personali.

Altro filone in grande sviluppo è la costituzione di società inglesi nella forma di Ltd al fine di beneficiare di regimi fiscali e contabili molto snelli con costi contenuti.

Essenziale al fine di confrontarsi con il mondo delle società estere è tenere in considerazione che tali società non devono rappresentare una copertura di società o imprese italiane ma essere realtà economiche radicate in paesi stranieri. In caso contrario vi è il rischio di subire accertamenti fiscali dal fisco italiano quali aziende “esterovestite”.

Il possesso di beni o società all’estero deve essere infine comunicato all’Agenzia delle Entrate mediante indicazione nel quadro RW della dichiarazione dei redditi delle persone fisiche.

Lo Studio Fantini opera da alcuni anni con clienti esteri, ed ha sviluppato importanti contatti con il mondo anglosassone attraverso il quale può fornire consulenza in materia di Ltd, trusts, etc.

  • Contattaci per richiedere informazioni o per una consulenza gratuita!

    Prima di compilare il modulo, leggi l' Informativa Privacy

  • * I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
FacebookTwitterGoogle+Condividi